Previeni l’herpes con la L-lisina

L’herpes si manifesta sempre quando meno ne hai bisogno – z. B. poco prima di un colloquio, del primo appuntamento o di una conferenza importante. Ma non devono essere sempre farmaci o unguenti costosi. Anche i rimedi naturali come l’amminoacido L-lisina possono aiutare a prevenire l’epidemia indesiderata. Puoi trovare tutto su herpes e lisina nel nostro post sul blog di oggi.

Cos’è l’herpes e perché si sviluppa?

L’herpes è una malattia infettiva diffusa causata dal virus herpes simplex ( HSV in breve). Esistono due tipi di virus: il virus herpes simplex 1 (HSV-1, nell’uomo: HHV-1) e il virus herpes simplex 2 (nell’uomo: HHV-2).

herpes-l-lysin-vorbeugen

HSV- 1 causa principalmente il tipico mal di freddo, mentre l’HSV-2 di solito causa l’herpes genitale. In linea di principio, tuttavia, entrambi i tipi di virus possono scatenare l’herpes nelle parti del corpo sopra menzionate. Altre malattie causate da altri virus dell’herpes sono, ad esempio, la varicella, l’herpes zoster e la febbre ghiandolare di Pfeiffer.

Fino all’80% delle persone in Germania è portatore di HSV-1, poiché si verifica all’interno della famiglia durante l’infanzia viene trasmesso. Di norma, l’HSV-1 viene trasmesso attraverso il contatto con la saliva, come quando si bacia o si condividono posate o bicchieri. L’HSV-2 si trasmette principalmente attraverso i rapporti sessuali nell’adolescenza. I sintomi di un’infezione da herpes possono includere i tipici herpes labiale e malattie febbrili. L’herpes è contagioso per circa una settimana.

Una volta infettato dal virus, rimane nel corpo per tutta la vita, più precisamente nei gangli nervosi. Se il corpo è indebolito, i virus possono migrare ripetutamente sulla superficie della pelle e causare i tipici sintomi dell’herpes. Questo processo è noto come riattivazione. La frequenza con cui si verifica una tale riattivazione varia notevolmente. L’herpes può verificarsi più volte all’anno o mai più. La riattivazione avviene quando il sistema immunitario è indebolito tale. B. in disgusto, stress o allergie. Pertanto, più debole è il sistema immunitario, più spesso si verificano infezioni da herpes.

Nota: è anche possibile che le persone portino il virus senza saperlo, poiché la malattia non si manifesta mai.

Herpes e lisina

La L-lisina è un amminoacido essenziale, i. H. il corpo non può crearli da solo. Se nel corpo manca solo un amminoacido, non si può formare alcuna proteina. È quindi estremamente importante assumere tutti gli aminoacidi essenziali nella dieta. Poiché molti alimenti a base vegetale hanno un basso contenuto di lisina (ad eccezione di legumi come piselli, lenticchie o soia), i vegani in particolare dovrebbero assicurarsi di avere un apporto adeguato di L-lisina.

Capsule di L-lisina

L’amminoacido non solo svolge un ruolo importante nella sintesi del collagene e nella crescita muscolare, ma svolge anche una funzione cruciale all’interno del sistema immunitario. La L-lisina mostra effetti positivi in ​​numerose malattie così come nell’herpes.

L-lisina e L-arginina sono oppositori

Gli scienziati hanno scoperto che L-arginina e L-lisina hanno effetti opposti nell’herpes, poiché entrambi gli amminoacidi competono per lo stesso sistema di trasporto. Sembra che il virus dell’herpes abbia bisogno di un alto livello di arginina nel corpo per moltiplicarsi. Un’alta concentrazione di lisina inibisce questa replicazione, come dimostrato anche da vari studi sulle cellule. Perché se c’è un eccesso di lisina, il virus dell’herpes si accumula nella lisina e la crescita si ferma.

L-arginina: moltiplicazione dei virus dell’herpes

L-lisina: ferma la crescita del virus

Importante: l’arginina ha solo effetti negativi sull’herpes. In caso contrario, l’aminoacido favorisce la circolazione sanguigna e quindi porta ad un aumento delle prestazioni nello sport, poiché le sostanze importanti vengono trasportate da e verso i muscoli più velocemente.

In caso di herpes, l’assunzione di lisina dovrebbe essere aumentata o il rapporto tra lisina e L’arginina può essere aumentata a favore della lisina.

La lisina ha un effetto lenitivo e riduce i focolai ricorrenti

Vari studi dimostrano che l’aminoacido lisina ha un effetto positivo sull’herpes. L’integrazione regolare di lisina allevia gli attacchi acuti e riduce il ripetersi di una nuova infezione. Griffith et al. hanno anche scoperto nel loro studio che la supplementazione di lisina ha portato a un recupero più rapido dopo un’infezione da herpes. La dose di lisina è importante in questo contesto. Uno studio di Mailoo e Rampes (2017) ha dimostrato che gli integratori inferiori a 1 g al giorno sembrano essere inefficaci per la prevenzione e il trattamento.

Griffith et al. ha condotto uno studio controllato con placebo su 52 soggetti. I partecipanti al gruppo lisina hanno ricevuto 1.000 mg di L-lisina 3 volte al giorno per un periodo di 6 mesi. Dopo 6 mesi è stato riscontrato che questo gruppo aveva meno infezioni da herpes rispetto al gruppo placebo. Inoltre, i sintomi nel gruppo della lisina erano significativamente inferiori e anche il tempo di guarigione era ridotto. L’integrazione regolare di lisina (1 g 3 volte al giorno per sei mesi) può prevenire il verificarsi di una nuova infezione da herpes.

Lo studio Thein and Hurts con 26 volontari che spesso soffrono di herpes labiale ha mostrato che sono necessarie concentrazioni sieriche di lisina superiori a 165 μM (24 mg / mL) per ridurre i focolai ricorrenti. L’esatta concentrazione sierica non è nota.

Altri studi mostrano anche che uno spostamento del rapporto arginina-lisina verso la lisina porta a una ridotta replicazione e inibisce anche la citopatogenicità del virus.

La corretta assunzione di lisina

Per la profilassi, si consigliano almeno 1000 mg di lisina al giorno. Se è presente un’infezione da herpes attiva, è possibile aumentare l’assunzione a oltre 3000 mg al giorno. Il nostro Nutri-Plus L-Lysine contiene 2200 mg per dose giornaliera ed è quindi ideale sia per la profilassi che per la terapia per l’herpes.

La lisina ha un effetto simile a molti farmaci per l’herpes, ma senza effetti collaterali. Poiché la lisina (con un basso apporto di arginina) può portare a un restringimento dei vasi sanguigni, le persone con disturbi circolatori dovrebbero discuterne in anticipo con il proprio medico.

Prevenzione corretta

Assunzione regolare di L-Lisina – Sport ed esercizio fisico – Alimentazione sana – Rilassamento ed eliminazione dello stress – Evitamento di sostanze allergeniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *